Segnalazioni (c.d. whistleblower)

Con la legge Anticorruzione n.190/2012 (c.d. Legge Severino) fù introdotto il cosiddetto Whistleblowing, alla legge venne aggiunto l’art. 54-bis del d.lgs. n. 165/2001 successivamente modificato dalla legge n. 179/2017 “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”.

Vengono previste per le segnalazioni di illeciti modalità anche informatiche con il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione.

Sostare utilizza una piattaforma tecnologica ampiamente collaudata e già implementata per il whistleblowing, un software open source reso disponibile da ANAC, che permette di dialogare in modo anonimo con il segnalante, senza possibilità, per il ricevente o altri soggetti, di rintracciare l’origine della segnalazione. Il portale di Sostare utilizza il protocollo HTTPS, un protocollo di crittografia che garantisce il trasferimento di dati riservati. Per un livello di sicurezza totale si consiglia inoltre di installare il browser Tor, che permette la navigazione attraverso una serie di router anonimi.

  • La segnalazione può essere inoltrata dai dipendenti di Sostare e dai dipendenti e collaboratori dell’imprese fornitrici e realizzatrici di opere pubbliche della stessa.
  • Il segnalante non può essere sanzionato, demansionato, licenziato, trasferito o sottoposto ad altra misura organizzativa aventi effetti negativi, diretti o indiretti, sulle condizioni di lavoro determinata dalla segnalazione di condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro. Le tutele del segnalante non sono garantite nei casi in cui sia accertata la responsabilità penale del segnalante per i reati di calunnia o diffamazione.
  • La segnalazione può essere inoltrata previa compilazione di un modulo, il segnalante potrà decidere di identificarsi o mantenere l’anonimato, in quest’ultimo caso la segnalazione sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata.
  • La segnalazione verrà ricevuta dal Responsabile Prevenzione della Corruzione e Trasparenza, all’invio della segnalazione, il segnalante riceverà un codice numerico che dovrà conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta del RPCT e dialogare con esso.

NON UTILIZZO BROWSER TOR:
Invia la tua segnalazione

UTILIZZO BROWSER TOR:
Invia la tua segnalazione


Segnalazioni all’organismo di vigilanza di Sostare srl:

MODULO SEGNALAZIONI


Allegati